Come un giardino segreto

“Come un giardino selvaggio che prende forma tra i legni della serra, 

tra spaghi e rocchetti, fili di ferro e vecchi rastrelli. 

  Come un giardino incantato i cui segreti si rivelano agli occhi di chi li vuole vedere e sentire 

dove si  intrecciano favole mai ascoltate di tempi remoti 

quando il colore del cielo sfumava perdendosi dentro la curva sinuosa della terra

appena scossa dall’impetuoso mare.”

IMG_20140404_090550-003

Parole erranti

 

Arrivi ad occupare i pensieri, sottile come un foglio di carta velina

ti infili tra le pagine del libro e ti sovrapponi al personaggio più audace,

colorando il ricordo di te di tinte fiammanti come fuochi non ancora estinti.

 

Arrivi come carezza nei momenti in cui la calma porta sollievo:

seguo la tua corsa nel bosco…

sei un cerbiatto cresciuto che cerca la via più adatta per correre.

 

Il tuo sguardo è l’unica via che mi hai concesso per toccare la tua anima.

Ormai sei lontano e questi non sono che lampi che si accendono 

e rari mi proteggono dalla struggente malinconia di non poterti conoscere davvero.

 

Cristina R.

 

THE KEY TO A SECRET GARDEN NECKLACE - (LA MUSICA NEL CUORE )

Imagine

Oggi questa canzone e le sue parole in musica sono entrate dentro di me e danno significato ad ogni mio gesto!

Grazie!

 Imagine:

“Imagine there’s no heaven
it’s easy if you try
no hell below us
above us only sky
imagine all the people
living for today…

Imagine there’s no countries
it isn’t hard to do
nothing to kill or die for
and no religion too
imagine all the people
living life in peace…

You may say I’m a dreamer
but I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
and the world will be as one

Imagine no possessions
I wonder if you can
no need for greed or hunger
a brotherhood of man
imagine all the people
sharing all the world…

You may say I’m a dreamer
but I’m not the only one
I hope someday you’ll join us
and the world will live as one”.

——————————————-

Traduzione.

“Immagina non ci sia il paradiso
è facile se provi
nessun inferno sotto di noi
sopra solo il cielo
immagina che la gente
viva solo per l’oggi

Immagina non ci siano nazioni
non è difficile da fare
niente per cui uccidere e morire
e nessuna religione
immagina che tutti
vivano la loro vita in pace..

Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono il solo
spero che ti aggregherai anche tu un giorno
e il mondo vivrà in unità

Immagina un mondo senza la proprietà
mi chiedo se ci riesci
senza necessità di avidità o rabbia
una fratellanza tra gli uomini
immagina tutta le gente
condividere il mondo intero…

Puoi dire che sono un sognatore
ma non sono il solo
spero che ti aggregherai anche tu un giorno
e il mondo vivrà in unità”.

——————————————-

John Lennon 

 

 

Immagine

Un attimo prima…

 

Amo questo momento di Primavera, la magia che pervade ogni cosa, la natura che si dona generosamente…la mente non c’entra in tutto questo, è solo l’esistenza intera che parla e io parlo con lei.

 

I particolari si notano un attimo prima,poterli prendere per mescolarli a piacere è una libertà che ci concediamo ma…

non rubiamo al mondo tutta la luce che ci dona chiudendola in una scatolina troppo piccola!

La vastità del mistero non si può chiamare, classificare, dividere…

 

Non voglio essere dentro il giudizio, è un vestito troppo stretto che mi voglio togliere al più presto.

L’avevo solo preso in prestito per fare un giro di poche ore. Non mi sono sentita bene.

Ora voglio uscire fuori sola, con la mia pelle che luccica e riflette ogni cosa del mondo che danza con me.

 

Cristina R. ( 26/04/2014)

 

 

Immagine

pic by: athenaisdebove.canalblog.com

La penna blu

Ma dove va la penna blu?

Mi sfugge via guizzando pronta e veloce come un pesciolino argentato nell’acqua trasparente e non saprò mai quale sarà il suo viaggio se non mi lascerò trasportare con lei dentro l’oscurità della notte misteriosa rischiarata appena da qualche costellazione.

Mi lascio andare e il tempo diventa sottile, diventa un foglio da arrotolare e da portare sotto il braccio, diventa un tappeto su cui dormire e sognare, un mezzo per farsi trasportare molto lontano.

Più arriverà lontano più scenderò in profondità dentro di me, più scenderò profonda dentro di me più arriverò lontana sulle ali del tempo trasformato in un variopinto tappeto.

Ora è facile lasciarmi andare: la penna danza sicura sul foglio e il suo inchiostro blu è la mia guida. Per ora non ha intenzione di fermarsi…

Respiro profondo e sento di nuovo i ritmi diversi del giorno e della notte, della stagioni, dei mesi…

La luna nuova è pronta per cambiare ancora la sua faccia.

 

Cristina R. – Marzo 2013

 

luna-fasi

 

CRYSTAL CASTLE